Gli obiettivi principali della Priorità 1 sono: 

  • L’inclusione attiva dei soggetti svantaggiati, che prevede interventi volti a favorire e definire i presupposti e le condizioni per l'inserimento socio-lavorativo di persone in condizioni di difficoltà socio-economica e con bisogni speciali. Si tratta prevalentemente di azioni di accompagnamento e di sistema, declinate in funzione della strategia del PN. L’Obiettivo Specifico prevede, inoltre, uno specifico intervento per una Giustizia più inclusiva, dedicato a persone in esecuzione penale, per attivare percorsi di avviamento al lavoro “extramurario” e valorizzazione della giustizia riparativa.
  • L’inclusione attiva dei cittadini dei paesi terzi, compresi i migranti, che prevede, tra gli altri, interventi di inserimento socio-lavorativo e di sviluppo delle competenze; di prevenzione e contrasto al lavoro sommerso e al fenomeno del caporalato; di supporto alla cooperazione tra gli attori delle politiche di integrazione dei migranti.
  • L’inclusione attiva delle comunità emarginate, come Rom, Sinti e Caminanti e comunità LGBTQIA+, che prevede, tra gli altri, interventi di presa in carico sociale rivolti a giovani, donne e soggetti vulnerabili; interventi di formazione professionale e nell’accesso al lavoro dipendente e autonomo.
  • L’accesso ai servizi, che prevede, tra gli altri, interventi a favore dell’autonomia delle persone non autosufficienti, in particolare anziani e disabili; per il rafforzamento dei servizi sociali domiciliari; di formazione specifica per operatori del settore; di rafforzamento delle attività di valutazione multidimensionale erogate dai servizi sociali di ATS e Comuni. All’interno di tale Obiettivo Specifico sono compresi gli interventi volti al rafforzamento della capacità di partner e beneficiari, soprattutto ATS, e allo sviluppo di processi di empowerment rivolti al partenariato socio-economico.
  • L’integrazione sociale di poveri e indigenti, che prevede, tra gli altri, interventi di rafforzamento del sistema di accoglienza per le persone e i nuclei in condizioni di elevata marginalità sociale, di presa in carico e accompagnamento nell'ambito degli interventi di Housing ad ampio spettro e Centri servizi per le persone senza dimora.